Tutorial palla …pallina…natalizia

Pubblicato 13 novembre 2011 da soniabru
La tecnica proposta è una personale elaborazione di Antonella Cappai dell'uso delle paste polimeriche su un supporto di polistirolo

 

Elenco materiale:

– sfera di polistirolo da 8 / 10 cm
– fimo nei colori verde metallizzato, rosso e oro
– microperle
– kemper (formine tagliabiscotto a molla)
– mattarello

 
 

Step 1:
posizionate la pallina su un bicchiere di plastica o su un qualunque supporto che non la faccia rotolare, mettete sulla sommità un dischetto di pasta verde, qundi fate scendere ai lati a raggiera dei rotolini da pasta verde, ben aderenti al dischetto di pasta, rivoltate con attenzione la pallina e racogliete i rotolini nel punto diametralmente opposto ingabbiano di fatto la pallina

 

Step 2:
Procedete tenendo al pallina in appoggio sul dischetto che funge da base e , con altri rotolini, formate un ramage che incontri e unisca i raggi iniziali

 

 
 

Step 3:
Proseguite inserendo delle foglioline che io ho ottenuto modellando le foglie tagliate con kemper di varie misure, come vedrete per i fiori, assicuratevi sempre che le varie parti: raggi, rami, foglie, fiori, aderiscano bene tra loro per evitare che si stacchino dopo la cottura

 

Step 4: 
Con la pasta rossa fate una sfoglia piuttosto fina e tagliate varie foglioline di varia grandezza io ne ho realizzate 5 grandi, 3 medie e 2 piccole, con un ago disegnate le venature e il solco centrale, disponete in circolo le 5 più grandi quindi le medie.

 

 
   

Step 5:
A questo punto posizionate il fiore sulla pallina facendolo aderire bene alla paste sottostante, quindi rifinire con le due foglioline più piccole e alcune palline piccolissime di pasta oro, sostituibili anche con delle microperle.
A piacere potrete illuminare foglie e ramage con della polvere d'oro applicata leggermente col polpastrello sulle zone in rilievo.
 

 

Step 6:
A decorazione ultimata infornare come d'abitudine. Durante la cottura la pallina di polistirolo diminuirà di volume perchè il polistirolo, espanso in origine, col calore si andrà compattando staccandosi dalla sfera lavorata.

Il mio suggerimento è quello di preparare in anticipo fiore e foglie e di posizionarli velocemente sul ramage, questo per evitare un contatto troppo continuato tra il polistirolo e la pasta, infatti potrebbe verificarsi che durante la cottura la pallina, rimpicciolendosi, si trascini tutta la lavorazione facendo collassare la sfera lavorata e noi certo questo non lo vogliamo! Quindi lavorare velocemente e infornare subito in modo che il polistirolo non si incolli troppo alla nostra creazione!
 

 
   Step 7:
Dopo la cottura potrete a piacere lucidare con una vernicetta adatta, io non l'ho fatto perchè mi piace l'effetto metallico non lucido


da Creare Insieme

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: