tutorial

Tutti gli articoli con tag tutorial

Tutorial miniatura torta al cioccolato con fimo liquido e lievito

Pubblicato 13 novembre 2011 da soniabru
Non si finisce mai di apprendere! Ho scoperto che inserendo del lievito nell'impasto composto da fimo soft e fimo liquido, questo lievita veramente!
La miscela fimo soft e fimo liquido l'ho sempre sfruttata per fare "il gelato", perchè secondo me rende molto bene l'idea. Ma l'idea che si potesse inserire anche il lievito mi era sconosciuta.
Ma guardiamo insieme la torta al cioccolato di Maurizia Tornabene.

Materiale occorrente : 

– Fimo Soft Cioccolato 
– Fimo Liquido 
– Pigmento opaco bianco 
– Lievito in polvere per torte 
– Piccolo contenitore in vetro 
– Stuzzicadenti 
– Pirottini di carta 

Procedimento :

Ammorbidire tra le mani il Fimo color cioccolato, ridurlo a pezzettini e mischiarlo in un piccolo contenitore in vetro aggiungendo man mano il Fimo Liquido : il composto deve essere morbido e filante. Aggiungere il lievito in polvere , mescolare accuratamente e versare in un pirottino di carta . Infornare subito in fornetto preriscaldato a 110° e cuocere per circa 10 min.

“Sfornare” la torta miniatura, rovesciarla sul pirottino e cospargerla di pigmento bianco, che simulerà perfettamente lo zucchero a velo.

da Creare Insieme
 

Annunci

Tutorial miniatura Torta Saint Honorè

Pubblicato 13 novembre 2011 da soniabru
Vi riporto questo tutorial perchè mi ha molto colpito "il Pan di Spagna". Di solito per farlo con effetto realistico perdo tantissimo tempo. Qui Maurizia Tornabene ha suggerito una vera furbizia, cioè usare per l'effetto Pan di Spagna un pezzetto di spugnetta (tipo quelle per struccarsi!).
 
 

Materiale occorrente : 

– Fimo Soft Bianco, Cioccolato, Sahara 
– Colore acrilico Terra di Siena Naturale 
– Spugnetta gialla sintetica (usata solitamente per togliere il trucco) 
– Decoglass Liquido Bruno 
– Decoglass Volume Pasta Incolore, Pasta Bianca 
– Vernicetta lucida specifica per pasta sintetica 
– Carta abrasiva a grana grossa o carta stagnola 
– Stuzzicadenti 
– Forbicine 
– Pistola per colla a caldo 

Procedimento :

Ammorbidire tra le mani il Fimo color sahara e formare tante piccole palline irregolari (i bigné), lasciarli riposare in frigorifero per qualche ora e premerli leggermente su di un foglio di carta abrasiva o un pezzetto di alluminio da cucina stropicciato, in modo da imitare il più possibile la forma dei bigné.
Con il Fimo bianco e cioccolato preparare due rotolini, modellandoli con le dita in modo da conferire una forma triangolare. Con uno stuzzicadenti incidere leggermente quelli che diventeranno i “cioccolatini” che andranno però tenuti uniti tra di loro.

Cuocere sia i bigné che le file di cioccolatini in forno preriscaldato a 110° per circa 10 min.

Ritagliare con le forbicine affilate un tondino dalla spugnetta gialla, che sarà il Pan di Spagna della torta, sporcarlo con delle lievi pennellate di acrilico terra di siena naturale, cercando sempre di simulare il più possibile il colore giallo tipico del Pan di Spagna. 

A questo punto guarnire la torta con le file di cioccolatini (bianco e cioccolato) alternati ai lati da bigné (con relativa colata di cioccolato > Decoglass Liquido Bruno) e ciuffetti di panna montata (Decoglass Volume Pasta Bianca).

Lucidare le file interne di cioccolatini con la vernicetta apposita per il Fimo.

Utilizzare per unire le guarnizioni sulla spugna una punta di Decoglass Pasta Incolore o se preferite la colla a caldo, prestando attenzione a togliere i fili di colla una volta asciutta

da Creare Insieme

Tutorial palla …pallina…natalizia

Pubblicato 13 novembre 2011 da soniabru
La tecnica proposta è una personale elaborazione di Antonella Cappai dell'uso delle paste polimeriche su un supporto di polistirolo

 

Elenco materiale:

– sfera di polistirolo da 8 / 10 cm
– fimo nei colori verde metallizzato, rosso e oro
– microperle
– kemper (formine tagliabiscotto a molla)
– mattarello

 
 

Step 1:
posizionate la pallina su un bicchiere di plastica o su un qualunque supporto che non la faccia rotolare, mettete sulla sommità un dischetto di pasta verde, qundi fate scendere ai lati a raggiera dei rotolini da pasta verde, ben aderenti al dischetto di pasta, rivoltate con attenzione la pallina e racogliete i rotolini nel punto diametralmente opposto ingabbiano di fatto la pallina

 

Step 2:
Procedete tenendo al pallina in appoggio sul dischetto che funge da base e , con altri rotolini, formate un ramage che incontri e unisca i raggi iniziali

 

 
 

Step 3:
Proseguite inserendo delle foglioline che io ho ottenuto modellando le foglie tagliate con kemper di varie misure, come vedrete per i fiori, assicuratevi sempre che le varie parti: raggi, rami, foglie, fiori, aderiscano bene tra loro per evitare che si stacchino dopo la cottura

 

Step 4: 
Con la pasta rossa fate una sfoglia piuttosto fina e tagliate varie foglioline di varia grandezza io ne ho realizzate 5 grandi, 3 medie e 2 piccole, con un ago disegnate le venature e il solco centrale, disponete in circolo le 5 più grandi quindi le medie.

 

 
   

Step 5:
A questo punto posizionate il fiore sulla pallina facendolo aderire bene alla paste sottostante, quindi rifinire con le due foglioline più piccole e alcune palline piccolissime di pasta oro, sostituibili anche con delle microperle.
A piacere potrete illuminare foglie e ramage con della polvere d'oro applicata leggermente col polpastrello sulle zone in rilievo.
 

 

Step 6:
A decorazione ultimata infornare come d'abitudine. Durante la cottura la pallina di polistirolo diminuirà di volume perchè il polistirolo, espanso in origine, col calore si andrà compattando staccandosi dalla sfera lavorata.

Il mio suggerimento è quello di preparare in anticipo fiore e foglie e di posizionarli velocemente sul ramage, questo per evitare un contatto troppo continuato tra il polistirolo e la pasta, infatti potrebbe verificarsi che durante la cottura la pallina, rimpicciolendosi, si trascini tutta la lavorazione facendo collassare la sfera lavorata e noi certo questo non lo vogliamo! Quindi lavorare velocemente e infornare subito in modo che il polistirolo non si incolli troppo alla nostra creazione!
 

 
   Step 7:
Dopo la cottura potrete a piacere lucidare con una vernicetta adatta, io non l'ho fatto perchè mi piace l'effetto metallico non lucido


da Creare Insieme

Dolcetti in feltro

Pubblicato 31 ottobre 2011 da soniabru

Su Artigiane per caso potete trovare il tutorial per realizzare dei dolcetti in feltro bellissimi e semplici.

Dolci feltro

Dolce feltro
 

Io ho usato due striscie di feltro di cm 8×30: una marrone per l’esterno e una rosa/panna per la farcitura.

Ho piegato singolarmente ogni striscia e fatto una filza in basso per fermarla.
Ho arrotolato stretto le due striscie, per aiutarmi le ho avvolte attorno a uno spiedino in legno, cercando di pareggiare bene il margine superiore, che è quello piegato.

Ho poi tagliato la “farcitura” in modo che resti più corta dello strato esterno, poichè arrotolando il dolce la farcitura tende a allungarsi di più rispetto all’esterno.
Infine, ho ripiegato una parte dello strato esterno sulla farcitura e cucito a punto festone con filo in tinta.

Terminato il tutto con le decorazioni con nastri, fiori e foglie incollate con colla a caldo.
Sempre con la colla a caldo ho incollato il pirottino in carta al fondo del dolcetto.

Portafoto Baby Boy di To-do

Pubblicato 31 ottobre 2011 da soniabru
 
PORTAFOTO BABY BOY
 
Tempo: 3 ore 
Difficoltà: medio 
Materiale necessario:
 
– Orso portafoto cod. 91217
– Pennello Hobby Lilla n. 18 cod. 91042
– Pennello in setola bianca per colla S/Y n. 18 cod. 90970
– Pennello per Stencil S/J n. 4 cod. 90977
– Stencil Alphabet n. 601 cod. 71501
– T o -Do Fleur Copenhagen Blue cod. 12026
– Col la Satin cod. 90965
– Forbici To-Do per découpage piccola retta cod. 90920
– Soft Paper Sage Roma cod. 99041
– Tessuto Americano azzurro cod. 71331
– Tessuto Americano avorio cod. 71336
– Cutter a stilo manico gomma cod. 90912
– Fogli termoadesivi pesanti cod.71419
– Ferro da stiro cod. 71411
– Base  taglio/stiro cod. 71412
– You Clay Ochre cod. 69908
– You Clay Black cod. 69938
– R ullo in acrilico cod. 69893
– Lame Flessibili cod. 69895
– S t a mpo rotondo
– Colla a caldo 
– Stecchino di legno
– Spazzolino 

Portafoto 1

Portafoto 2

• Per realizzare la maglietta dell’orso, posizionare la cornice con il retro rivolto
verso l’altro sopra un foglio termoadesivo. Ricalcare il contorno delle spalle, della 
pancia e dell’apertura centrale con una matita. Completare il disegno e ritagliarlo
lasciando un po’ di margine intorno alla linea tracciata.

• Posizionare il ritaglio sul retro del tessuto azzurro, collocando il lato gommato sulla
stoffa, e stirare con un ferro da stiro senza vapore. Ritagliare il tessuto seguendo
con precisione il contorno del disegno e rimuovere la carta dal foglio termoadesivo. 
 
• Stendere sul lato anteriore del supporto una mano di colla Satin e applicare sopra 
la stoffa avorio. Con le forbici rifilare il tessuto intorno all’orso, lasciando 2 cm
circa di stoffa dal margine per poter realizzare il risvolto. Per facilitare 
l’incollaggio del risvolto, fare dei tagli verticali lungo le linee curve dell’orso e
aiutarsi con il cutter per i punti più interni. 
 
• Con la colla Satin incollare il risvolto sul retro della cornice. 

 
• Posizionare la maglietta sull’orso e stirarla con un ferro da stiro senza vapore. 
Dipingere i bordi esterni e interni della maglietta con il pennello Hobby Lilla n. 18
e Copenhagen Blue. 
 
• Stendere delle sfoglie nere e ocra di pasta You Clay e, aiutandosi uno stampo tondo
e il cutter, realizzare le orecchie, il muso, il naso e gli occhi dell’orso. Con uno
spazzolino tamponare orecchie e muso per creare un effetto più naturale.
Applicare il naso sopra il muso e con uno stecchino di legno disegnare la bocca. 
Cuocere i pezzi nel forno di casa per 20 minuti a 120°. Incollare i pezzi di You Clay 
con la colla a caldo e con la mascherina, il pennello per stencil e il colore 
Copenhagen Blue realizzare la scritta “Baby Boy”. Rivestire il retro della cornice
con il foglio di Soft Paper.